FORUM PA 2010: Struttura della manifestazione

Creativity Room

Foto di Stefano Corso

FORUM PA, anche nella sua ventunesima edizione, si presenta con un ricco carnet di opportunità
che accrescono il valore della partecipazione alla manifestazione sia per gli espositori che per i visitatori. Le quattro giornate di maggio rappresentano il momento culminante e imprescindibile di un’attività costante di approfondimento, ascolto, diffusione e valorizzazione delle più importanti iniziative di innovazione che provengono dai sistemi territoriali e dai distretti. 

L’esposizione

Visti i risultati positivi degli anni passati, dal punto di vista del layout espositivo, la mostra è organizzata secondo il principio della contaminazione tra attori diversi con l’obiettivo di favorire lo sviluppo di connessioni fra pubblico e privato, fra grandi e piccoli soggetti, fra tradizione ed innovazione, fra livello centrale e livello locale, fra visitatori e operatori.

Fiore all'occhiello della manifestazione sono gli Zoom tematici. Si tratta di nuclei espositivi o percorsi riconoscibili in cui reti o gruppi di attori condividono un tema federatore esplicitando la necessità di allungare e rafforzare le proprie relazioni per avviare, ad esempio, progetti comuni, partnership più ampie o semplicemente nuovi business. L’idea alla base degli ZOOM tematici è che la prossimità (fisica o tematica) di attori e soggetti differenti, pubblici e privati, che lavorano per risolvere gli stessi problemi, offre migliori occasioni di scambio, relazione e dialogo. Proprio per questo motivo gli Zoom tematici sono animati da seminari formativi e/o incontri tecnici (Master Diffuso e Officine PA) con l'intento di offrire la possibilità di approfondire temi specifici in un clima di reale interazione.

Come sempre, tutti gli espositori potranno scegliere fra le diverse modalità di partecipazione, avvalendosi o meno della nostra consulenza tecnica nella realizzazione dei propri stand.

Inoltre FORUM PA 2010 lancia un’iniziativa per consentire alle piccole aziende innovative di affacciarsi alla manifestazione: Vivaio di Innovazione.

Il programma congressuale

Anche il programma convegni 2010 riprende alcune impostazioni strategiche delle ultime edizioni, rivelatesi vincenti: sempre meno "passerella" sempre più relazionalità. L’intera attività convegnistica è organizzata all’interno di 5 linee di lavoro principali:

  • gli Eventi istituzionali, i due convegni di apertura e chiusura di FORUM PA 2010. Un confronto diretto con chi, nel corso dell’anno, ha anticipato, interpretato e influenzato culture e visioni del cambiamento;
  • i Confronti, convegni dedicati al confronto con personalità politiche, esperti di grande rilievo, stakeholders, etc. con l’obiettivo di individuare le migliori esperienze e politiche necessarie a sostenere il processo di modernizzazione del Paese, a livello nazionale e locale;
  • le Non-Conferenze, appuntamenti non convenzionali (BarCamp, workshp partecipativi, incontri a numero chiuso, etc.) in cui gli amministratori e i dirigenti della PA vengono coinvolti in veri e propri "laboratori di apprendimento" su temi specifici con modalità di interazione continua;
  • i Dialoghi, un numero ristretto di appuntamenti su temi chiave del cambiamento in cui un "maestro" terrà una lezione e, con l’aiuto di un animatore professionista, sarà al centro di un dibattito (dialogo, appunto) aperto al pubblico.
  • le Interviste, dopo i successi delle due precedenti edizioni continua quest'anno il ciclo di interviste di Stefano Rolando ai protagonisti del cambiamento.

Eventi negli stand

Master Diffuso

Per conoscere le modalità di organizzazione di un Master diffuso consulta la scheda

Un percorso modulare di formazione realizzato con il contributo di esperti qualificati e competenti. Ogni espositore può organizzare il proprio stand in modo da realizzare al proprio interno una saletta da circa 20 persone, erogando "pillole formative" e favorendo così l'interazione con il pubblico. Il percorso formativo si compone di un calendario di unità didattiche (moduli) di 50 minuti da ripetersi più volte nel corso della manifestazione. La frequenza avviene sulla base di una pre-iscrizione on line. A questo proposito, FORUM PA cura la segreteria organizzativa per l’acquisizione e gestione delle iscrizioni. Per l’ammontare delle unità seguite, il visitatore riceverà un credito riportato nell’attestato finale, in cui vengono riportati gli argomenti trattati.

Officine PA

Per conoscere le modalità di organizzazione di un'Officina PA consulta la scheda

Una iniziativa di comunicazione finalizzata a promuovere e valorizzare gli incontri tecnici che gli espositori organizzano per presentare prodotti e soluzioni specifiche e favorire l’affluenza di un pubblico qualificato all'interno del proprio stand. FORUM PA provvederà ad inserire nel programma congressuale della manifestazione i contenuti ed il calendario degli incontri tecnici che verranno comunicati entro il 10 aprile 2010. A tutti coloro che non potranno ospitare i seminari all'interno del proprio stand, FORUM PA riserva la possibilità di noleggiare un'area attrezzata per il numero di moduli desiderato secondo un calendario condiviso.

Sponsorizzazioni

Anche per il 2010, FORUM PA mette a disposizione numerose opportunità di sponsorizzazione e pubblicità finalizzate prevalentemente ad ottenere:

  • una maggiore visibilità in termini di brand;
  • l’opportunità di evidenziare strategie e contenuti in settori specifici utilizzando strumenti di comunicazione che, in modo efficace e puntuale, possano raggiungere una vasta platea di dirigenti di amministrazioni centrali e locali, opinion leader e operatori.

Per conoscere le modalità e i costi di sponsorizzazione a FORUM PA 2010 consultare la pagina relativa